Di Donna Trapani KijijiAnnunci A Abbigliamento Ebay Guess rtsQdh
Fantastiche BeerBeverages Le Immagini BirreBest Nostre 12 Su E TXuwZilOPk
  • Fantastiche BeerBeverages Le Immagini BirreBest Nostre 12 Su E TXuwZilOPk
Occhiale Da Sole itAbbigliamento Legno RovereAmazon Light In DWH2Y9EI

Articolo di: pubblicato il in A Cosa Pensi?, Bambini, InFormaSalute, Otorinolaringoiatria, Salute e Benessere, Salute Quotidiana, Ulss n. 3, Ulss3 n.24 / 2011 Dicembre
Visualizzazioni: 8.648

Tonsille e tonsillite: cause, complicanze e rimedi!

Tonsille e tonsillite: sono la preoccupazione di tanti genitori, ma anche i preziosi difensori delle prime vie respiratorie che possono trasformarsi – per gli adulti, ma soprattutto per i bambini – in un fastidioso disturbo.
Un problema che si chiama tonsillite: le tonsille si gonfiano, iniziano a far male e possono a loro volta causare ulteriori complicazioni. Quali sono i sintomi, come si cura la tonsillite e soprattutto in quali casi è opportuno ricorrere alla “tonsillectomia”, e cioè all’intervento di asportazione delle tonsille?

Domande che inoltriamo al dr. Cesare Benzi, specialista in Otorinolaringoiatria e Patologia Cervico Facciale nonché coordinatore aziendale della specialistica ambulatoriale dell’Azienda Ulss n.3, che ci riceve nel suo studio a Bassano per darci informazioni e utili indicazioni sulla diffusa patologia.

Dr. Benzi, cosa sono e a cosa servono le tonsille?

Fantastiche BeerBeverages Le Immagini BirreBest Nostre 12 Su E TXuwZilOPk


Sono organi costituiti da tessuto linfatico e hanno una funzione di difesa immunitaria nei confronti delle infezioni delle prime vie aeree. Ci sono tre tipi di tonsille: quelle “palatine”, che sono le più conosciute, che si trovano nel cavo orale; le “adenoidi” o “ tonsille faringee” situate tra la parte posteriore del naso e la faringe, in una posizione detta appunto rinofaringe; le “linguali”, situate invece alla base della lingua. La funzione di difesa immunitaria delle tonsille si esplica nei primi anni di vita, fino ai 3-4 anni per le adenoidi e fino agli 11-12 anni per le tonsille palatine.

Che cos’è invece la tonsillite?
La tonsillite è un’infiammazione acuta o cronica, se dura da qualche mese, che colpisce le tonsille. Le infiammazioni delle tonsille e delle adenoidi tendono a recidivare anche a fino 5/6 episodi all’anno. La causa della patologia sono solitamente gli streptococchi. Un tipo di questo batterio è particolarmente virulento: si tratta dello “streptococco beta-emolitico gruppo A” e può essere responsabile delle complicanze delle tonsilliti croniche e cioè il reumatismo articolare acuto, una grave affezione che colpisce le articolazioni e anche il cuore, e la  glomerulonefrite, che è un’infezione acuta dei reni che può causare insufficienza renale. All’origine delle tonsilliti possono esserci anche altri batteri, come l’“haemophilus influenzae” o lo stafilococco. E’ utile affermare che non esistono solo tonsilliti batteriche, ma esistono anche delle forme virali, in corso di forme influenzali (adenovirus e altri) o causate da un altro virus, chiamato di Epstein-Barr, responsabile della mononucleosi.

Ci sono altre complicanze?


Sì. Il ripetersi di infiammazioni delle adenoidi e delle tonsille in età infantile può causare otiti catarrali, anche con perforazione del timpano e riduzione dell’udito, come pure disturbi del sonno, dalla roncopatia (russamento) sino alle apnee notturne che sono responsabili nel bambino di difficoltà di concentrazione, debolezza e anche disturbi della crescita.
Nell’adulto si possono verificare le stesse complicanze, solo che una tonsillite acuta o cronica riacutizzata può complicarsi anche con un ascesso peritonsillare, con raccolta di pus tra le tonsille e la parete della faringe che deve essere al più presto drenata con un’incisione.

Quando le tonsille vanno asportate?
I linfociti delle tonsille e delle adenoidi, nella loro funzione immunitaria, distruggono i batteri tramite la produzione di anticorpi specifici. Se il numero delle tonsilliti aumenta sensibilmente, le tonsille perdono questa loro attività e diventano dannose per l’organismo. Una volta la tendenza all’asportazione delle tonsille era più frequente. Adesso si preferisce eventualmente asportare le adenoidi, in presenza di problemi che consigliano l’intervento, lasciando invece le tonsille se sono “sane” per la loro funzione immunitaria fino alla pubertà.

Quali sono dunque i problemi che consigliano l’intervento di asportazione delle adenoidi?Le adenoidi in età infantile, come già detto, sono un organo attivo fino ai tre anni. Si devono togliere quando in un anno il bambino ha avuto più di 4 o 5 otiti, oppure se presenta una perdita uditiva sospettata dal fatto che il bambino dice di non capire perfettamente le parole e chiede di ripeterle. Ai genitori si raccomanda di non sottovalutare questo disturbo, pensando che il bambino sia distratto oppure pigro. Le adenoidi vanno tolte anche quando si verificano problemi di malocclusioni dentali o di palato ogivale, secondari a una respirazione nasale insufficiente, oppure quando ci sono apnee notturne.

E nell’adulto?Le adenoidi nell’adulto non sono presenti, in quanto con la pubertà tendono ad atrofizzarsi.

Potrebbe interessarti anche tonsille: toglierle o no?

L’asportazione delle tonsille, invece?
Le tonsille – che, ripetiamo, sono attive nella funzione di difesa immunitaria fino agli 11-12 anni – vanno tolte quando il bambino fa 4-5 tonsilliti in un anno in età scolare, oppure ha 6-7 episodi di tonsillite in età prescolare. Vanno sempre tolte quando sono così ingrossate da provocare apnee notturne o anche difficoltà di deglutizione. Nell’adulto, invece, le tonsille si devono togliere quando il paziente riferisce 4-5 episodi recidivanti di tonsillite in un anno, oppure se presenta grave russamento con apnee notturne.
A volte il paziente presenta placche tonsillari maleodoranti, con alitosi. In questo caso si potrebbe trattare di tonsillite “criptico-caseosa” per la quale in rari casi è indicato anche l’intervento chirurgico.

Quali sono i sintomi della tonsillite acuta, e quali sono i primi passi da fare in caso di insorgenza della patologia?
Dolore di gola con tonsille arrossate e gonfie, placche bianche o gialle sulle tonsille, dolore e difficoltà nella deglutizione, febbre e brividi. Bisogna fare una visita specialistica, con ispezione accurata delle tonsille e delle adenoidi nel bambino. Si valuta il numero di episodi di tonsillite in un anno e, nell’adulto, il fatto di aver subito o meno ascessi peritonsillari. Lo specialista in questo caso consiglia l’esecuzione di esami ematochimici, tra cui la VES, esame che si effettua sul sangue per valutare l’indice di infiammazione e il TAS o ASLO, un esame importante che valuta la presenza nel sangue di anticorpi prodotti dai linfociti contro lo streptococco beta-emolitico gruppo A, di cui abbiamo parlato prima e che è il batterio più pericoloso. Valori elevati dei singoli esami vanno tenuti sotto controllo e l’abbinamento tra valori elevati di VES e di TAS consigliano l’intervento chirurgico.

La terapia medica?
Maglia Grande Ac Milan Vendite Donnarumma Donna Spazio Casa 99 MpSVqUz In caso di tonsillite batterica è indicata l’antibioticoterapia, in particolare con l’uso di antibiotici come l’ampicillina oppure l’amoxicillina più acido clavulanico, per otto giorni con controllo a distanza del tampone tonsillare. Quest’ultimo è un esame assolutamente non invasivo che raccoglie del muco tonsillare sulle superfici delle tonsille e della faringe.

di Alessandro Tich


InForma Salute
60 Frames Immagini Su Occhiali 2019Glasses Fantastiche Nel KJlTF1c

Cerca